Link utili

Agrumi

Gli agrumi sono i frutti di un gruppo di piante sempreverdi del genere Citrus, il cui nome deriva dal loro sapore "agro".
Sono i frutti più ricchi di vitamina C (presente nella misura di circa 50 mg per 100 g), ingrediente essenziale per elevare il livello dei neurotrasmettitori del cervello che ci mantengono attenti, agili, reattivi e svegli.
Alcuni studi dimostrano che chi assume regolarmente agrumi sia meno soggetto a certe forme tumorali. Altri studi invece, rivelano che il deficit di vitamina C può condizionare l'umore negativamente, rendendoci tristi ed irritabili. Secondo lo studio bisognerebbe assumere almeno 60mg di vitamina C al giorno pari a 3/4 di un'arancia.
Gli agrumi si possono conservare per diversi giorni e settimane in ambienti freschi.
 
L'arancia

L' arancia contiene circa l'86% di acqua, il 9% di zuccheri, fibre, grassi. Molte sono le sue proprietà:
- riordina la funzione digestiva;
- rafforza il sistema immunitario contro l'attività di virus ( soprattutto nella stagione invernale ) e batteri;
- previene l'insorgere di disturbi cardiovascolari;
- combatte l'attività dei radicali liberi grazie alle sue proprietà antiossidanti.
Inoltre la vitamina C permette al nostro organismo un miglior assorbimento del ferro ed ha altresì proprietà antianemiche.
 
agrumiLe principali varietà di arance sono quelle che appartengono al gruppo NAVEL. Questo tipo di arance (Navelina, Washington Navel e Navelate) hanno una buccia uniformemente colorata e dalla forma sferica. Il frutto matura da novembre a marzo. E' un'arancia priva di semi, apprezzata per la bassa acidità che esalta la dolcezza del succo.                                                                                                           Altre arance sono quelle del gruppo TAROCCO che hanno una forma tendenzialmente ovale. La loro polpa è pigmentata di rosso, non possiedonosemi, la buccia è liscia e hanno un alto contenuto di succo. Maturano a dicembre e si raccolgono fino ad aprile.
Mentre le arance del gruppo VALENCIA sono di forma sferoidale con buccia sottile. Maturano a fine aprile, ma vengono raccolte anche a giugno inoltrato. Hanno una buona percentuale in succo, un sapore discreto, e presentano qualche seme.
 
 
La Clementina

La clementina é frutto di una pianta ottenuta attraverso l'ibridazione del mandarino e dell'arancio. L'albero delle clementine è simile a quello del mandarino, sebbene si tratti di innesto sull'arancio amaro. Fiorisce e fruttifica lentamente ed irregolarmente, in quanto molto suscettibile agli sbalzi di temperatura. Il frutto è differente dal mandarino per il colore della polpa e perchè privo di semi. Inoltre non é appiattito come i mandarini, ma di forma rotonda.
Tra i benefici:
- ritarda l'invecchiamento rinforzando il sistema immunitario e eliminando i radicali liberi;
- previene raffreddori e tosse;
- 3 mandarini al giorno favoriscono la coagulazione del sangue evitando emorragie.